Destinazione Arzachena Costa Smeralda, successo per il primo workshop organizzato dal Comune

 (foto: foto archivio internet)
(foto: foto archivio internet)
OLBIA. Duecento imprenditori del comparto del turismo della destinazione Arzachena Costa Smeralda hanno accolto l’invito del sindaco Roberto Ragnedda e dell’assessore al Turismo, Stefania Filigheddu, a partecipare al 1° Workshop organizzato dal Comune di Arzachena al conference center di Porto Cervo nella giornata di ieri, mercoledì 27 settembre.

Il grande riscontro di pubblico conferma l’importanza del percorso avviato dal Comune di Arzachena dallo scorso luglio per lo studio e la mappatura delle attività che rappresentano l’offerta turistica nell’intera destinazione. «Attività che necessitavano di essere censite e messe a sistema per diventare un vero “prodotto” vendibile sul mercato internazionale. L’offerta fino ad oggi era disaggregata. In pochi mesi abbiamo portato avanti passi finora impensabili con la mappatura di oltre 330 attività.  - spiega l’assessore Filigheddu -. Come ha commentato uno dei relatori ospitati ieri, Giuseppe Giaccardi, “La destinazione Arzachena Costa Smeralda è come una Ferrari smontata. Per esprimere il suo enorme potenziale, ogni pezzo deve andare nel posto giusto grazie a una cabina di regia guidata dal Comune di Arzachena all’interno di una DMO, una destination management organization. La nostra destinazione offre una varietà di offerta che è difficile trovare altrove, lo hanno dimostrato ieri gli 8 membri del team di coordinamento per lo sviluppo turistico che hanno mostrato cosa offre e cosa può offrire ciascuna delle categorie rappresentate».


«La costituzione del tavolo di lavoro permanente sul turismo che affianca fin da agosto il Comune è stato il primo passo per la nascita della destinazione turistica organizzata attraverso una rete di collaborazioni tra pubblico e privato che punta a destagionalizzare e armonizzare l’offerta, dal settore dell’outdoor, all’enogastronomia, alla nautica, al balneare. – conferma il sindaco Roberto Ragnedda - L’evento ospitato ieri ha confermato quanto il territorio e le attività presenti abbiano necessità di una organizzazione efficace e di una guida verso un progetto che ci riunisca tutti sotto il marchio “Arzachena Costa Smeralda”, potenziando e moltiplicando i numerosi i punti di forza che già oggi può vantare questo pezzo di Sardegna».
I lavori, iniziati alle 10 con le presentazioni dei lavori svolti sino ad oggi dal team e gli interventi degli esperti di marketing, comunicazione e strategie digitali Giacomo Del Chiappa, Giuseppe Giaccardi, Carlo Gallino, si sono conclusi alle 16 dopo la fase dedicata al workshop in cui gli imprenditori locali hanno avviato nuove importanti relazioni professionali.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: foto archivio internet)
ANSO