A Olbia tolleranza zero contro i camperisti che scaricano nei tombini e abbandonano rifiuti

OLBIA. “Ad Olbia abbiamo avviato la battaglia contro i camperisti abusivi che pernottano gratuitamente nel porto vecchio – ha commentato il presidente dell’Autorità Portuale Massimo Deiana – . Dalla scorsa settimana, dopo decine di segnalazioni di abbandono di rifiuti e scarico abusivo dei reflui nelle caditoie dell’acqua piovana, sono attive delle ronde del personale della sicurezza portuale per allontanare le decine di mezzi che trascorrono le giornate, in modalità campeggio estivo vista mare, in un’area di pregio della città. Per quanto riguarda Porto Torres, invece, abbiamo già stanziato 2 milioni di euro per riqualificare e potenziare l’impianto di videosorveglianza. Un investimento necessario per le attività di security portuale ma, anche, di prevenzione dall’abbandono continuo di rifiuti nell’area del waterfront, perché, riprendendo la frase del sindaco di Cagliari, Caddozzo avvisato mezzo salvato”.  

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO