Emergenza rifiuti a Olbia, l'opposizione unita chiede le dimissioni del sindaco

OLBIA. Caos sulla situazione dei rifiuti a Olbia e l’opposizione unita in consiglio comunale chiede le dimissioni del sindaco di Olbia, Settimo Nizzi. Nel corso di una conferenza stampa, convocata per ieri pomeriggio nei pressi della discarica abusiva di Sa Coroncedda,  i consiglieri Patrizia Desole, Rinio Piccinnu, Ivana Russu, Amedeo Bacciu, Massimo Satta, Antonio Loriga dellaCoalizione Civica e democratica), Davide Bacciu (civico), Roberto Ferinaio e Maria Teresa Piccinnu del Movimento Cinque Stelle e il consigliere regionale Roberto Li Gioi (M5s) hanno spiegato le motivazioni della loro richiesta per le mancanze della giunta nella gestione “tardiva” di questa situazione. I consiglieri di opposizione hanno chiesto un consiglio comunale aperto sul tema e hanno spiegato di aver raccolto le segnalazioni dei comitati e di averle più volte portate nelle sedute del consiglio "senza avere nelle risposte e nei fatti una soluzione adeguata".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO