Accoglienza sanitaria del minore migrante, a Olbia un convegno organizzato dalla Ats Assl

OLBIA. “L’accoglienza sanitaria del minore migrante e la determinazione dell'età del minore straniero non accompagnato”, è il titolo del convegno organizzato dalla Ats Assl Olbia, in programma a Olbia e Sassari nelle giornate del 28 e 29 novembre prossimo.

“La presenza in Italia di minori stranieri ai quali, negli ultimi anni, si sono aggiunti in numero considerevole quelli non accompagnati (Msna), richiede un impegno particolare da parte degli operatori sanitari e di altri soggetti istituzionali al fine di assicurare la tutela del diritto alla salute, nel rispetto del dettato costituzionale. Si ritiene opportuno pertanto attivare un percorso formativo rivolto a tutti gli attori coinvolti nell’accoglienza sanitaria del minore straniero, al fine di condividere i percorsi di riferimento per la determinazione dell’età dei minori stranieri non accompagnati (Mnsa) e creare una rete operativa e funzionale che risponda al meglio alle esigenze del minore e sia rispettosa della normativa vigente”, spiega Francesca Ena, responsabile scientifico del corso.
“Le necessità, i fattori di rischio e di protezione sono ovviamente differenti, pertanto differente e complessa deve essere la risposta che le istituzioni devono dare per favorire l’inclusione ordinaria in Italia degli italiani di domani. L’accoglienza sanitaria di tutti questi minori è un momento chiave di tutto il percorso di integrazione e deve essere ispirata dalle migliori evidenze scientifiche e dal corretto rapporto costo-beneficio delle prestazioni erogate dal Servizio sanitario nazionale. Nel percorso di accertamento sono coinvolti a vario titolo, oltre agli operatori sanitari, anche i funzionari delle Questure, i giudici minorili, gli avvocati, gli operatori sociali degli enti locali, il terzo settore e soggetti volontari della società civile”, prosegue la Ena, che è anche responsabile dell’ambulatorio per Stranieri temporaneamente presenti (Stp) della Ats Assl Olbia .
Alla due giorni di formazione è prevista la partecipazione, in qualità di relatori, del Garante regionale per l’infanzia, del Giudice del Tribunale per i minori di Sassari, oltre ai Direttori di struttura complessa della Ats e Psicologi.
L'azione formativa proposta è rivolta a:
- professioni sanitarie ecm (medico – psicologo- infermiere – infermiere pediatrico-ostetrica/o-tecnico di radiologia-assistente sanitario-educatore professionale nelle discipline: endocrinologia- malattie infettive-medicina e chirurgia di accettazione e urgenza - neuropsichiatria infantile- pediatria- radiologia-dermatologia- ortopedia- medicina legale-igiene, epidemiologia e sanita’ pubblica-organizzazione servizi sanitari di base – psicoterapia – psicologia)
- professioni sanitarie non ecm (avvocati-assistenti sociali - mediatori culturali - polizia giudiziaria- uditori esterni).
L'evento formativo, organizzato dal Distretto di Olbia con la collaborazione della Struttura  complessa di Formazione, ricerca e cambiamento organizzativo, si terrà in due edizioni, il 28 novembre ad Olbia presso il Jazz hotel (in via degli Astronauti n.2) , e il 29 novembre a Sassari, presso la Camera di commercio (via Roma).


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO