Carnevale arzachenese 2020, divertimento sostenibile in primo piano

OLBIA. Il Comune di Arzachena e il comitato Chissi di Lu Carrasciali presentano il programma per il Carnevale Arzachenese che si terrà dal 20 febbraio al 1 marzo all’insegna del divertimento sostenibile nel centro urbano e, come da tradizione, sul mare del borgo di Cannigione. L’evento è promosso dalla delegata alla Cultura, Sport e Spettacolo, Valentina Geromino, in collaborazione con l’assessorato al Commercio diretto da Mario Russu per un finanziamento complessivo pari a 42 mila euro di cui 20 mila dedicati all’attuazione delle misure di sicurezza.
 
Il programma
20 febbraio, dalle ore 12:30 alle ore 18:00 - Favata del Giovedì grasso, frisgioli longhi (frittelle lunghe) e festa dei bambini con Pentolaccia in piazza Risorgimento. Preparazione e degustazione di Fai e laldu, il piatto tipico del carnevale a base di cavolo, lardo e carne stufati. Animazione per i più piccoli con musica, mascotte dei personaggi dei cartoni animati, spettacolo “Carta e coriandoli”, giochi gonfiabili. Distribuzione delle frittelle lunghe. Musica dal vivo con fisarmonicista per animare di danze la piazza fino a sera.
23 e 25 febbraio, dalle 14:30 - Sfilate di 6 carri allegorici, corteo e coreografie dei gruppi mascherati e delle macchine allegoriche con partenza da via Paolo Dettori, angolo viale Costa Smeralda, e arrivo al piazzale della palestra comunale in località Corracilvuna, dove dal palco partirà l’animazione con dj set e musica dal vivo. Apertura stand per la distribuzione di panini con salsiccia arrosto e di frittelle.

1 marzo, dalle 14.30 - Sfilata sul mare a Cannigione con partenza e arrivo al porto lungo il percorso di via Nazionale.  Apertura stand per la distribuzione di panini con il polpo e di frittelle.
 
Sostenibilità

Ai consueti premi per il miglior carro, miglior gruppo, miglior macchina e miglior costume, si aggiunge quest’anno il premio per il carro più green che sarà assegnato a chi si mostrerà più sensibile alle tematiche ambientali nella realizzazione delle creazioni in cartapesta e dei costumi. Assicurato dagli organizzatori anche l’utilizzo di coriandoli in carta riciclata e di stoviglie compostabili per la distribuzione di cibo e bevande. Questi i punti fermi del prossimo Carnevale arzachenese che vanno di pari passo con le politiche di tutela dell’ambiente promosse dal Comune.

Per informazioni e iscrizioni inviare un’email all’indirizzo chissidilucarrasciali@gmail.com


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO