Sorpresi dai carabinieri mentre tentano il furto di carburante ad Arzachena: arrestati due giovani

OLBIA. La notte del 24 gennaio i Carabinieri della Stazione di Arzachena, supportati da quelli della Sezione Radiomobile del NORM di Olbia, hanno arrestato due giovani che stavano rubando del gasolio nella zona artigianale di Arzachena.
Nel corso di un dedicato servizio predisposto dal Reparto Territoriale, coordinato dal comandante Davide Crapa,  finalizzato alla prevenzione e al contrasto di reati contro il patrimonio, i militari dell’Arma hanno sorpreso due giovani intenti ad asportare il combustibile contenuto all’interno dei serbatoi di due mezzi della SCEAS, la ditta per la raccolta dei rifiuti. Notati alcuni strani movimenti attorno ai mezzi parcheggiati in un piazzale, i Carabinieri sono prontamente intervenuti fermando i due malfattori, trovati in possesso degli attrezzi da scasso e di altri strumenti utilizzati per commettere il furto, prima che potessero dileguarsi con l’auto in loro uso, lasciata poco distante.
Gli arrestati, due giovani arzachenesi disoccupati, entrambi con diversi precedenti di polizia, sono stati condotti in caserma e, dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Tempio, trasferiti agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima.  I giovani malfattori dovranno rispondere, in concorso, di furto aggravato e risarcire il danno causato.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO