Associazione medici cattolici italiani, costituita una sezione nella diocesi di Tempio Ampurias

OLBIA. Si è costituita ieri pomeriggio a Olbia, la sezione diocesana di Tempio Ampurias dell'A.M.C.I., l'associzione medici cattolici italiani. L'incontro si è svolto nella sala San Tommaso della parrocchia di Nostra Signora de La Salette alla presenza di Sua Eccellenza Monsignor Sebastiano Sanguinetti e del professor Vincenzo Saraceni, segretario nazionale dell'associazione. Nel corso della riunione, dopo la formalizzazione delle adesioni, si è provveduto all'elezione del Presidente e del Segretario. L'assemblea ha eletto il dott. Franco Pala alla carica di presidente, la dott.ssa Maria Caterina Fresi vicepresidente e la dott.ssa Lavinia Antimi, segretario.  Mons. Sanguinetti ha incaricato come Assistente Spirituale della nascente sezione diocesana don Paolo Pala, coadiuvato da don Santino Cimino, responsabile della Pastorale sanitaria diocesana.

”La costituzione di una sezione diocesana dell’Associazione Medici Cattolici, - afferma Mons. Sanguinetti - era un progetto che da tempo vagheggiavo. La sua nascita è per me motivo di grande soddisfazione, oltre che una nuova risorsa per la pastorale diocesana. La professione medica, di cui tutti cogliamo l’importanza e la centralità, - prosegue il Vescovo - è oggi attraversata da una molteplicità incredibile di responsabilità e criticità che richiedono non solo competenza professione, ma anche un’adeguata visione etica e una carica umana non di poco conto. L’ispirazione cristiana, tipica dell’Associazione, è un supporto di pensiero etico ed umanizzante sia per i membri che ne fanno parte, sia per il contesto in cui la professione medica viene esercitata”. "Il compito del medico cattolico, oggi più che mai, - dice don Paolo Pala - è far trasparire attraverso l'esercizio della professione, la testimonianza personale, e l'apporto positivo al miglioramento delle strutture sanitarie, che Cristo rivela l'uomo all'uomo, assumendone tutto l'umano... ivi compresa la fragilità che dell'uomo è segno distintivo, e del cristiano diviene punto di forza". Nel corso dell'assemblea la nuova associazione ha stabilito la data del prossimo incontro in preparazione alla Pasqua, il 30 marzo alle ore 17 nella sala San Tommaso de La Salette di Olbia. Prima della Santa Messa presieduta dal Vescovo la nuova associazione si è presentata alle associazioni del mondo del volontariato sanitario sanitario che operano nel territorio.

"L'iniziativa di costituire una sezione nella diocesi di Tempio Ampurias dell'associazione è scaturita da un gruppo promotore – spiega dott. Pala – e si pone come obiettivo quello di avviare un percorso formativo personale e comunitario in ambito spirituale, etico e morale in particolare su temi scientifici e professionali, e offrire una testimonianza cristiana all'interno della professione medica". L'A.M.C.I. è un'associazione ecclesiale nazionale e trova in Gesù Cristo "medico del corpo e dello spirito" il fondamento della propria spiritualità; coltiva una devozione particolare a Maria Santissima Salute degli Infermi e ha come patroni San Luca Evangelista Medico, nella cui festa inaugura l'anno sociale e San Giuseppe Moscati. L'associazione medici cattolici italiani è riconosciuta dalla Conferenza Episcopale Italiana; aderisce alla Consulta della Pastorale della Salute; collabora con il Pontificio Consiglio per gli operatori sanitari (Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano integrale) e con la Pontificia Accademia per la Vota; per il conseguimento delle sue finalità istituzionali opera con altre organizzazioni scientifiche e professionali; è membro della Federazione Europea e Internazionale dei Medici Cattolici; partecipa al Forum di Associazioni e Movimenti di ispirazione cristiana che operano in campo socio-sanitario e alla Società Italiana per la Bioetica e i Comitati Etici (SIBCE).  Chi volesse informazioni sull'attività dell'associazione può scrivere al seguente indirizzo: amci.gallura@outlook.com

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO