Contagi azzerati a Olbia, Nizzi riapre il parco Fausto Noce in attesa dell'ordinanza regionale

OLBIA. Zero nuovi contagi e azzerati gli isolamenti domiciliari obbligatori. Rimangono i tre ricoverati in ospedale. I dati di Olbia sul contagio da Covid-19 sono ottimi. A fornirli il sindaco di Olbia,  Settimo Nizzi che si appresta ad aprire il Parco Fausto Noce per lunedì prossimo con l’entrata in vigore del nuovo DPCM firmato dal presidente del consiglio, Giuseppe Conte. «Continuano i numeri incoraggianti rispetto ai contagi registrati nella nostra città: non abbiamo più persone Covid positive, se non le tre ricoverate in ospedale ed in via di guarigione – afferma il sindaco Settimo Nizzi – .Proseguiamo quindi con graduale ripresa delle attività. Dalla settimana prossima riaprirà il parco urbano Fausto Noce e riprenderà la vendita dei generi alimentari e dei prodotti agricoli nel mercato del martedì e del sabato. Queste riaperture non devono però precludere la sicurezza dei nostri concittadini e della nostra comunità».

In quest’ottica, è stata prorogata l’ordinanza che prevede l’obbligo di utilizzo dei presidi di protezione individuale nei negozi e in ogni luogo chiuso in cui è previsto l’accesso generalizzato di persone. Obbligatori anche i dispenser contenenti gel igienizzante per le mani a disposizione dell’utenza. Inoltre, al parco Fausto Noce, non sarà ancora accessibile l’area attrezzata per il gioco dei bambini e quella destinata ai cani, mentre i due mercati si svolgeranno nel parcheggio della stazione fino al termine dell’emergenza, in quanto tale area, per la sua configurazione e collocazione, consente il rispetto delle misure di sicurezza e di distanziamento personale.
«I nostri concittadini hanno osservato le regole in modo esemplare e confidiamo che continuino a farlo. Stiamo mettendo in campo tutte le nostre energie affinché si possano riprendere le attività commerciali e lavorative quanto prima. Siamo consapevoli della sofferenza della nostra comunità e stiamo agendo a tutti i livelli per sbloccare la situazione» conclude Nizzi.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO