Arrestato un 20enne a Olbia per detenzione e spaccio di marijuana

OLBIA. Durante un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel centro di Olbia, i Carabinieri della Sezione Operativa del NORM del Reparto Territoriale hanno tratto in arresto un ventenne per detenzione di sostanze stupefacenti e segnalato quale assuntore un altro ragazzo, un operaio trentenne.

Il servizio di osservazione dei Carabinieri nelle vie del centro cittadino ha consentito di individuare due giovani che, con fare furtivo, si stavano scambiando una piccola somma di denaro e che, all’atto dell’intervento dei militari, hanno tentato di disfarsi di una dose di marijuana, gettando la droga per terra.
Si è proceduto così al controllo del domicilio del pusher, già noto alle forze di polizia per precedenti specifici, che ha consentito di trovare altra sostanza stupefacente (complessivamente 150 grammi di marijuana), ermeticamente imballata in sacchetti di plastica, diverso materiale per il confezionamento dello stupefacente, compreso la macchina termica per il sottovuoto, un bilancino di precisione e 800 euro in contanti provento dell’attività illecita.

Il giovane è attualmente ristretto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tempio Pausania che nell'udienza ha convalidato l'arresto e disposto la misura dell'obbligo di firma.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO