Tragedia a Tula, si ribaltano con un barchino nel lago: muore una persona

OLBIA. Si sono ribaltati in acqua e per uno degli occupanti non c'è stato nulla da fare. Alle ore 13 il nucleo NSSA di Sassari è stato chiamato per un intervento presso il lago di Tula al fine di soccorrere una persona e recuperare una imbarcazione che si era ribaltata. Sul luogo era presente la squadra 8A di Ozieri il 118, ed i carabinieri della stazione di Ozieri.  L’imbarcazione, con a bordo quattro persone e per cause ancora da accertare ha scuffiata. A circa trenta metri dalla riva solo tre persone sono riuscite ad arrivare a riva a nuoto. La quarta purtroppo non ce l’ha fatta dopo esser finita in acqua ed è deceduta per annegamento. Il corpo è stato trasportato a riva dai superstiti.

In azione anche il servizio di Elisoccorso del 118 che ha portato in via le tre persone salve e la persona deceduta. Nel mentre  i sommozzatori sono intervenuti nel basso fondale con l'ausilio della moto d'acqua in dotazione. Una volta individuata la prua della barca affondata è stata riportata in superficie, capovolta svuotata e trainata a terra sino al punto di varo della stessa. La magistratura ha richiesto il recupero dell'imbarcazione. I superstiti sono attualmente in osservazione presso l'ospedale Civile a Sassari. I Sommozzatori e la squadra 8A hanno abbandonato la zona di intervento solo dopo aver constatato che non ci fossero altre vittime sul luogo.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO