Mancato avvio lavori strada Olbia-Santa Teresa, Tag Gallura: "Pronti ad azioni eclatanti, ma civili"

OLBIA. Lunedì 15 giugno, grazie all’impegno di tutti i soggetti portatori di interessi dei lavoratori e delle imprese rappresentati nel TAG; grazie alla sensibilità dell’amministrazione di Arzachena che si è resa da subito disponibile ad ospitare l’incontro ed a fare da capofila nell’organizzazione, invitando e riuscendo a mettere attorno ad un tavolo tutti i rappresentanti regionali del territorio, gli assessori competenti, le amministrazioni comunali di Olbia, Palau e Santa Teresa Gallura oltre ad Arzachena stessa; si è svolto un importante incontro nel quale il territorio Gallurese unito ha chiesto con forza e fermezza un impegno da parte di tutti i soggetti che ne hanno la responsabilità per la realizzazione della strada che collega Olbia con Santa Teresa secondo un progetto che dia risposte alle esigenze del territorio in termini di collegamenti tra queste comunità.
Il TAG, intervenuto con il suo portavoce coordinatore pro tempore Giacomo Meloni, ha espresso il sentimento di delusione per il mancato avvio della realizzazione di questa infrastruttura.

La realizzazione di una strada adeguata alle necessità di collegamento tra Olbia e Santa Teresa Gallura non è un tema nuovo per il TAG, da molti anni lo affrontiamo senza essere mai riusciti ad avere risultati concreti, né chiarezza sulle prospettive. Prosegue il lavoro di sensibilizzazione e di accompagnamento da parte del TAG nei con- fronti della politica locale e regionale su temi di interesse trasversale tra tutte le categorie e di rilievo per il territorio del Nord Est.  L’adeguamento della dotazione di infrastrutture materiali ed immateriali in Gallura è stato uno dei principali argomenti affrontati nel percorso del tavolo; non si possono dimenticare gli interventi di sollecitazione sulle direttrici da Olbia a Tempio, il collegamento verso Sassari, il problema della fruibilità delle risorsa idrica per uso irriguo e civile, le tematiche tris- temente all’ordine del giorno sui temi della riorganizzazione della sanità, della scuola e della giustizia e dei trasporti in questo territorio. “Il nostro intento è stato e continua ad essere di stimolo -fanno sapere dal Tag- di sollecitazione e di supporto alla politica nell’ottenimento di risultati che possano portare benefici nei confronti di cittadini, lavoratori e imprese.

Su questo tema della strada Olbia-Arzachena-Palau-Santa Teresa ci siamo fatti promotori già nelle precedenti legislature di iniziative e di incontri a Olbia e Cagliari dove abbiamo potuto confrontarci con gli assessori regionali competenti per avere notizie, fare azione di lobby, comprendere i problemi, manifestare la necessità di realizzare quest’opera a beneficio di tutti. Dopo l’incontro del 15 giugno da parte della Regione, della Provincia, delle amministrazioni comunali, dei consiglieri di maggioranza ed opposizione, degli assessori Frongia, Fasolino e Sanna, tutti presenti c’è stato l’unanime impegno ed assunzione di responsabilità per portare a casa il risultato per cui non ci sono più attenuanti per non procedere speditamente. Da parte del TAG ci sarà la massima collaborazione con tutti coloro che vorranno proseguire in un’azione costruttiva che porti alla realizzazione dell’opera, e sollecitiamo sin d’ora tutte le parti in causa ad essere conseguenti e ad attivare con la massima urgenza il tavolo operativo nel quale vogliamo fortemente essere coinvolti, per arrivare a tappe forzate all’avvio dei lavori. In caso contrario siamo pronti a fare azioni eclatanti per manifestare civilmente, ma fermamente il nostro diritto a vedere realizzata questa strada, che non rappresenta una richiesta di bandiera o di campanile, ma uno strumento di unione tra comunità, divise nei servizi, nelle opportunità, nelle relazioni, anche a causa di questo tratto di strada inadeguato e pericoloso. Ci attendiamo a breve che alle parole seguano atti concreti e la conclusione di un iter che dura da ormai diciannove anni senza vedere ancora posata la prima pietra di questa fondamentale arteria”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO