Bazar della droga in casa a Olbia, arrestato un 25enne in possesso di cocaina e marijuana

OLBIA. I Carabinieri della Sezione Operativa del Reparto Territoriale di Olbia durante un preordinato servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un giovane di 25 anni.  Il servizio, effettuato nel pomeriggio, è iniziato con un’osservazione che ha consentito di individuare il ragazzo, di cui si aveva notizia che conducesse attività illecite, e di fermarlo per sottoporlo ad un controllo personale, poi esteso all'abitazione.

Nel corso della perquisizione domiciliare i militari si sono trovati davanti un vero e proprio “laboratorio”, allestito in cucina, dove il giovane provvedeva a tagliare la droga, miscelare le diverse sostanze da taglio, e dove si trovavano sparsi diversi strumenti utilizzati per il taglio stesso ed il confezionamento (coltelli e sacchetti di plastica, di varie dimensioni), oltre al classico bilancino di precisione. Sono stati rinvenuti complessivamente 1,150 kg di marijuana, custoditi all’interno di un borsone e di uno zainetto, suddivisi in quattordici sacchetti già pronti per lo smercio, un etto circa di  cocaina suddivisa in 11 involucri, sapientemente occultati nei luoghi più impensabili, come in cucina all’interno di un pacchetto di patatine o nel bagno all’interno di una confezione di schiuma da barba, scoprendo anche altri nascondigli quali una lattina di birra ed una confezione di vernice muraria. Oltre alle sostanze stupefacenti sono inoltre stati rinvenuti circa 5.500 euro in contanti, ritenuti provento del traffico illecito, nonché diverse banconote false di medio taglio (da 50 e da 20 euro), per un totale di 1.430 euro.

Il giovane di Olbia, già noto alle forze di polizia per precedenti specifici, è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ristretto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO