Va ad una società olbiese il servizio di trasporto navetta del porto di Olbia

OLBIA. Va alla Sun Lines Elite Services la gestione pluriennale del servizio di trasporto interno su navetta del Porto di Olbia Isola Bianca.
È quanto stabilito dall’AdSP a conclusione degli approfondimenti di legge sul ribasso – pari al 53 per cento sul costo ora/mezzo – presentato dalla società olbiese rispetto a quello, più contenuto, degli altri operatori economici: Paolo Scoppio e Figlio Autolinee, Just Sardinia SRL, Turmo Travel e Miccolis S.p.A.
Poco più di 1 milione e 233 mila euro, l’importo a base d’asta della gara per i prossimi due anni – prorogabili a discrezione dell’Ente con ulteriori 12 mesi - per il servizio di movimentazione dei passeggeri dalle navi alla stazione marittima e viceversa.

Esito di gara, questo, che completa il quadro della gestione dei servizi ai passeggeri del porto di Olbia, garantendo, senza interruzioni, la piena operatività dello scalo. Procedura ad evidenza pubblica che ha visto la presentazione di 9 offerte e l’aggiudicazione, il 19 giugno scorso, dei lotti I (accoglimento, ricezione, smistamento ed instradamento dei veicoli in arrivo e in partenza dal porto) e III (Info point, deposito bagagli, assistenza ai passeggeri all’interno della Stazione Marittima), rispettivamente alla società Italservizi 2007 e al raggruppamento temporaneo Sps Srl e Fast.
Oltre mezzo milione di euro il risparmio annuo per le casse dell’Ente che, da un importo totale a base d’asta per 12 mesi di servizio sui tre lotti complessivi, pari a circa 2 milioni e 140 mila euro, ha aggiudicato i servizi a poco più di 1 milione e 580 mila euro.    

Un mese, quello intercorso tra le tre procedure, nel corso del quale l’azione dell’AdSP ha registrato due importanti riconoscimenti di legittimità. Il primo, il 26 giugno scorso, con il respingimento del ricorso presidenziale urgente di Sinergest Spa al Tar Sardegna per l’annullamento della gara d’appalto; il secondo, del 15 luglio, con diniego del provvedimento cautelare e rinvio al merito per il 4 novembre prossimo.
“Con quest’ultima aggiudicazione – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna – concludiamo l’importante gara d’appalto per la gestione pluriennale dei servizi ai passeggeri nel porto di Olbia – Isola Bianca. Una procedura ad evidenza pubblica che, dopo trent’anni di gestione da parte di un unico concessionario, apporta, con un notevole risparmio per l’Ente, importanti miglioramenti negli standard qualitativi e, aspetto non secondario, men che meno scontato, prevede il riassorbimento, attraverso l’applicazione della clausola sociale, di tutto il personale dipendente della società uscente”.
Necessario un riferimento all’autoesclusione della società uscente.

“Devo evidenziare con dispiacere l’uscita di scena della Sinergest Spa che, anziché proporsi con un’offerta sfidante sui tre lotti, ha preferito affidarsi ad una battaglia legale che, finora, ha prodotto esiti evidentemente contrari a quanto sperato – conclude Deiana – L’Autorità di Sistema Portuale, da parte sua, ha profuso tutto l’impegno per rendere la gara accessibile, a livello europeo, a tutti gli operatori; trasparente, economicamente vantaggiosa, visti i ribassi effettuati dagli operatori, ed in linea con i dettami della normativa sugli appalti. Criteri che, come traspare dall’esito definitivo dell’appalto e dalle decisioni del Giudice Amministrativo, danno pieno riconoscimento del corretto operare dell’Ente”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO