Alla presenza di Salmo tagliato il nastro del "Musmat", il nuovo spazio culturale di Olbia

OLBIA. Presenza a sorpresa del cantante Salmo per l’inaugurazione del “Musmat” a Olbia, un nuovo spazio culturale che punta a diventare un centro di aggregazione di professionisti  della musica e giovani appassionati. L’ex mattatoio di via Roma riprende dunque vita e viene donato al territorio nell’ottica di riqualificazione dell’ansa sud. Presente il primo cittadino, Settimo Nizzi, che ha così commentato: “È motivo di grande orgoglio per tutti noi aver inaugurato il MusMat, e, a maggior ragione, averlo fatto alla presenza di un artista del calibro di Salmo. L’opera di riqualificazione dell’ex mattatoio è stata realizzata per ospitare nuovi spazi culturali. Il MusMat aspira infatti a diventare il fulcro della promozione musicale e culturale del territorio e un centro di riferimento per l’aggregazione non solo di giovani e appassionati, ma anche di professionisti del panorama della musica nazionale ed internazionale”. Tra gli intervenuti anche l’assessore al bilancio della Regione, Giuseppe Fasolino, che ha espresso soddisfazione per l’importante risultato:  “Il taglio del nastro del MusMat di Olbia è uno dei primi passi non solo della riqualificazione dell'intera ansa sud della città, ma è una vera e proprio svolta di carattere sociale, culturale e turistica della città.Grazie a fondi europei, regionali e comunali ha preso corpo il primo intervento in materia di sviluppo urbano dell’ITI, che trasforma un ex Mattatoio in rovina in un altro progetto futuristico di grandi aspirazioni per il nostro territorio.  Questo è il MusMat, un officina musicale creativa rivolta al futuro”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
ANSO